Norme Di Comportamento
21/10/2016
Laurea
21/10/2016

Normativa

La formazione

La professione infermieristica è finalmente approdata in Università, questo cambiamento è importante per gli infermieri, ma è anche una sfida per il mantenimento dello stato di salute dei cittadini (art. 32 della Costituzione italiana).
Permette, altresì, di ricercare e applicare strategie finalizzate ad aumentare il livello di qualità delle prestazioni infermieristiche, e a contenere i costi della spesa sanitaria attraverso un migliore utilizzo della risorsa “Infermiere”.

Nell’ambito della collaborazione multidisciplinare integrata era assolutamente necessario che la professione infermieristica lasciasse l’ausiliarietà e diventasse professione sanitaria e professione intellettuale.

Queste sono le tappe storico-legislative che hanno portato la professione alle caratteristiche odierne:
1Legge 11.11.1973 n. 795 (Ratifica ed esecuzione dell’accordo europeo sull’istruzione e formazione delle infermiere, adottato a Strasburgo il 25 ottobre 1967);
2D.P.R. 20.12.1979 n. 761 (Stato giuridico del personale delle Unità sanitarie locali);
3L. 19.11.1990 n. 341 (Riforma degli ordinamenti didattici universitari);
4D.L.G.S. 30.12.1992 n. 502 Art. 6 (Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell’articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421. Articolo 6);
5D.M. 03.11.1999 n. 509 (Regolamento recante norme concernenti l’autonomia didattica degli atenei);
6D.M. 02.04.2001 (Determinazione delle classi delle lauree specialistiche universitarie delle professioni sanitarie);
7Legge 08.01.2002 n. 1 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 novembre 2001, n. 402 recante disposizioni urgenti in materia di personale sanitario);
8D.M. 09.07.2004 ( Definizione delle modalità e contenuti della prova di ammissione ai corsi di laurea specialistica delle professioni sanitarie, per l’anno accademico 2004/2005);
9D.M. 27.07.2004 ( Determinazione, per l’anno accademico 2004-2005, dei posti disponibili per l’ammissione ai corsi di laurea specialistica delle professioni sanitarie);
10D.M. 01.10.2004 (Ridefinizione del numero dei posti per le immatricolazioni ai corsi di laurea delle professioni sanitarie, per l’anno accademico 2004/2005);
11D.M. 22.10.2004 n. 270 (Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con Dm 3 novembre 1999, n. 509 del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica);